Author Archives: webelite

Guadagnare online grazie al Referral Marketing

Guadagnare online grazie al Referral Marketing

Referral marketing: guadagnare online

In quest’articolo abbiamo deciso di analizzare un sistema per poter guadagnare online, ovvero il Referral Marketing. Si tratta di uno strumento molto potente e con un costo tendenzialmente minimo.
Ma vediamo che cos’è il Referral Marketing e come si può condurre una buona campagna con questo metodo.

Il Referral Marketing: un sistema non sfruttato mai abbastanza

In poche parole, il Referral Marketing è il cosiddetto passaparola. Si tratta dello strumento di marketing per eccellenza, ma anche uno dei più potenti.
Ricordate sempre, un utente soddisfatto parlerà della sua soddisfazione all’amico o al parente, che a sua volta proverà il vostro prodotto e contribuirà ad allargare la cerchia di potenziali clienti.
Quindi, lo scopo principale del Referral Marketing è far diventare i vostri migliori clienti una sorta di agenti volontari che vi aiutino indirettamente a far aumentare il vostro business.

Ma come agire?

Innanzitutto è necessario stabilire un rapporto esclusivo con i vostri migliori clienti, per fare questo è fondamentale saper comunicare a loro un concetto basilare, ovvero bisogna considerarli più importanti rispetto ad altri.

Una volta che si è agito in questo modo, bisogna passare allo step successivo, ossia riuscire a mostrare al cliente il proprio business in modo chiaro e semplice, cercando di ottenere delle referenze in seguito. È essenziale fargli percepire alla persona che, qualora ci fornisca queste referenze, non vi sarà nessun obbligo d’acquisto e non comporterà nessun tipo di forzatura.

Mi raccomando, però, di non supplicare mai il cliente per ottenere queste referenze. Sappiate che se il vostro business è eccellente e di qualità, il passaparola diventa un’azione spontanea.

Il Referral Marketing online

Guadagnare online grazie al Referral Marketing

Con l’ascesa di internet cambiano anche le modalità del Referral Marketing, soprattutto perché le dinamiche vengono completamente stravolte dalla messaggistica istantanea e dai social network.
Vediamo, ora, alcuni consigli utili per creare una campagna di referral marketing di successo.

Fornire un’esperienza di acquisto indimenticabile

Questo è uno dei pilastri per una campagna di successo, in generale, non solo online. Il prodotto venduto può anche essere molto valido, ma è essenziale lasciare un “ricordo” nel cliente.

Controllare in modo costante i dati

Il passaparola è, ormai, diventato, soprattutto virtuale, di conseguenza, è fondamentale utilizzare gli strumenti di analisi per il vostro sito web così da conoscere i vostri cosiddetti referrals, non solo, anche i blog e i siti specializzati che parlano di voi, così da aumentare il vostro potenziale parco clienti e avviare programmi referral assieme a loro.

Rendere il proprio prodotto o servizio condivisibile

Lo sharing è un passo basilare per ottenere una campagna di referral marketing di successo. Bisogna creare il “fattore wow”, sia esso nel packaging del prodotto che nel bene stesso.

Per esempio, si potrebbe anche invogliare alla condivisione tramite i social network, dove la portata del passaparola è sicuramente maggiore, magari, utilizzando un coupon in cui si promette uno sconto.

Investire online sugli influencer

Ricercare persone capaci di sponsorizzare il prodotto, vicine al target di riferimento, attraverso la pubblicazione sui diversi social network una foto in cui mangia, indossa, etc, il vostro prodotto.

Invogliare a farvi condividere

Inserire, per esempio, un pop-up sul vostro sito che invogli l’utente a pubblicare qualcosa su di voi sui propri profili social, offrendogli in cambio uno sconto. Si potrebbe anche organizzare un concorso, chiedendo di pubblicare la foto dei prodotti con il vostro brand.

Non sottovalutare mai le recensioni

Nella vostra campagna di referral marketing è necessario anche monitorare e leggere quante più possibili recensioni online sui propri prodotti. Una recensione può raggiungere numerosi utenti e può, inoltre, riuscire a influenzare la scelta di diversi potenziali clienti.

READ MORE

Dominio e Hosting: cosa sono?

Domino e Hosting

Dominio

Chiariamo subito che quando parliamo di dominio, facciamo riferimento ad uno specifico indirizzo in formato www.nomesito.it , anche se possono essere presenti altre estensioni come ad esempio .com, .net e via dicendo.

Questo può essere registrato da una sola persona fisica, società, associazione o governo e può essere utilizzato per raggiungere le pagine di un sito web ad esso collegato.

Quando si decide di acquistare dei domini, questi possono essere acquistati singolarmente, senza la necessità di associare a questi uno spazio web o degli altri servizi, operazione eseguita tramite un collegamento dei DNS allo spazio web.
L’acquisto può esser fatto sia da provider italiani che esteri e le normative in vigore mutano in base al paese di appartenenza dell’estensione, ecco il motivo principale per cui solo alcuni domini sono registrabili da un cittadino italiano.
Sono registrabili quelli definiti gTLD, con un’estensione generica come ad esempio
.com, .net, .org, .biz, .info e altri ancora.

http://www.openbluhost.com/

Hosting

Se invece parliamo di Webhosting o spazio web facciamo riferimento ad un account ospitato su un server, che consente di ospitare fisicamente le pagine del proprio sito web.

E’ all’interno del nostro account che via via andiamo inserendo le pagine del sito, i database e l’insieme dei file che generalmente accompagnano le pagine presenti sul web.

READ MORE

Che cosa è un sondaggio online?

Sondaggi online

I sondaggi online (effettuati tramite Internet, email, etc.), fanno parte della famiglia più ampia delle indagini auto-somministrate (faccia a faccia, telefono ecc …).

Con il tempo che dedichiamo alla nostra opinione, si sta fornendo un input per lo sviluppo di un prodotto o di un servizio.
Infatti, la qualità di un sondaggio online dipende dall’affidabilità delle informazioni fornite.

Le informazioni raccolte dai sondaggi online sono rilasciate dagli utenti, ma sempre in totale anonimato, ovvero, in forma di dati aggregati. I risultati del sondaggio aggregati combinando le risposte con quelle fornite dagli altri partecipanti che hanno anche completato il sondaggio online proprio come te.

Questi dati vengono memorizzati in un database che può essere analizzato dai clienti, ma i dati personali non saranno mai rivelati, venduti o scambiati senza il vostro permesso.

Come si possono guadagnare soldi dai sondaggi online?

Nelle comunità di sondaggio online a pagamento i consumatori influenzano i futuri prodotti e servizi partecipando a sondaggi o test di prodotto. I membri godono dei benefici di esprimere le loro opinioni, ma anche di essere ricompensati e guadagnare online.

Gli inviti ai sondaggi avvengono via e-mail. Il numero di questionari ricevuti nel corso del mese di solito dipende dal tipo di studi che vengono condotti e come si adattano al tuo profilo.

Incentivi, come punti, buoni lotteria, è la ricompensa al termine delle indagini.

Con i sondaggi online, si è in grado di:

  • Guadagna punti premio;
  • Partecipa a un concorso a premi;
  • Guadagni punti di scambio per un catalogo;
  • Donazioni a enti di beneficenza.

https://www.millionaireweb.it/guadagnare-sondaggi-online/

Alle volte, i prodotti sono spediti al domicilio dei membri per i test di prodotto, e gli verrà richiesto di rispondere ad alcune domande sul prodotto dopo averlo provato.

READ MORE

Come fare soldi da casa come un assistente di vendita eBay

Call center da casa

Da molti anni le persone stanno facendo enormi profitti vendendo oggetti per lo più inutilizzati tramite Ebay.

Il funzionamento è molto semplice: comprare cose usate a prezzi economici e rivenderle a prezzi più elevati. È anche possibile vendere i prodotti realizzati da voi, come opere d’arte, gioielli fatti a mano, ecc …

Tuttavia, c’è un modo nuovo per fare soldi su eBay senza in realtà comprare nulla. E’ il rendering delle vendite del servizio di assistenza eBay.

Stiamo parlando di un business a sé, dove gli assistenti aiutano le persone a vendere i propri oggetti su eBay e guadagnare online. Di norma, vanno a casa del cliente o dalle aziende a raccogliere oggetti, o fotografare gli oggetti da vendere, e li inserzionano su eBay in conto vendita.

Gli assistenti di vendita raccolgono una commissione una volta che l’oggetto è venduto con successo.

http://www.civit.it/guadagnare-da-casa/

Quali sono i vantaggi di essere un assistente di vendita Ebay?

  • In qualità di assistente di vendita Ebay, avrai un tuo business indipendente, libero da eBay. Se l’idea di lavorare per qualcuno non ti piace, allora questo potrebbe essere un buon modo per avviare un’attività indipendente;
  • Lavorare come assistente di vendita eBay richiede pochissima capitale di avvio. I clienti forniscono l’inventario, non tu, quindi, il rischio finanziario è minimo;
  • Troverete una miriade di risorse online per migliorare le vendite e gestire l’attività in modo efficace. E per gli iscritti alla vendita assistenti eBay, eBay fornisce materiali di marketing, modelli flyer, cartelle stampa e formazione gratuita;

I contro di essere un assistente di vendita su eBay?

  • Se si vive in un paese dove questo business è popolare, la concorrenza potrebbe essere molto acuta;
  • Anche in bassa concorrenza, la costruzione di una base di clienti è forse la parte più difficile per iniziare l’attività di assistente di vendita EBay;
  • È necessario creare un magazzino;
  • Recandovi dal cliente dovete aggiungere i costi legati al trasporto.
READ MORE

Cos’è un hosting?

Abbiamo tutti ben chiaro cosa sia un dominio web, ma la domanda che molti si pongono è cosa sia un servizio di hosting per il nostro website. ­­
Oggi spieghiamo cos’è.
Nel momento in cui decido di creare un sito web, il primo passo che compio è acquistare un dominio, ovvero “www.ilmiowebsite.com“.

In quel momento, il sito che ci da l’opportunità di acquistare il dominio, ci propone anche un servizio di hosting. Esaminiamo il termine “Hosting“, to host in inglese significa ospitare, per cui un servizio di hosting si occuperà di ospitare un determinato sito che in seguito sarà accessibile attraverso il dominio che abbiamo acquistato.

Per cui un servizio hosting si occupa principalmente di inserire all’interno di un server uno spazio web di una determinata grandezza in termini di bit, determinate pagine che saranno accessibili dalla rete.

Molte volte però, il termine Hosting, viene confuso con un altro, Housing, sembrano simili eppure sono presenti delle piccole differenze.
La differenza fondamentale è che l’housing è un server dedicato, per cui in quessto server esisteranno solamente dei propri siti, mentre il l’hosting è un server condiviso, per cui il nostro sito sarà pubblicato in un server nel quale convivono più siti estranei.

Ovviamente, proprio in base a questo potete accorgervi chiaramente che i costi saranno molto differenti, un housing costerà molto ma molto di più di un hosting, per cui un centinaio di euro non basterà se siamo interessati ad un server dedicato (housing).

Solitamente dominio e hosting vengono acquistati insieme, per un fattore di convenienza, perché in siti come Register e Aruba è più conveniente prendere un pacchetto. Ovviamente bisogna ponderare le scelte che ci vengono offerte, perché dobbiamo riuscire a collimare funzionalità e convenienza in quel che cerchiamo.

Ma per esempio ci sono moltissime persone che acquistano solamente il dominio ed in seguito, quando scelgono di costruire qualcosa sul loro sito, si “affidano” ad un hosting.

READ MORE

Vantaggi di un sito web-commerce?

E-commerce

Un sito web ecommerce, fondamentalmente offre l’opportunità di vendita di prodotti e servizi in un’apposita sezione e-shop all’interno del proprio sito web.

Prendendo sempre in considerazione l’utilizzo del CMS wordpress, uno dei migliori se non il migliore al mondo, è possibile inserire tramite un pannello di controllo i prodotti destinati alla vendita. Un fattore molto importante, molto richiesto da chi intendere vendere prodotti attraverso il proprio sito web è sapere il numero dei prodotti che ha la possibilità di inserire.

La gestione dell’e-commerce può essere gestita anche da utenti che non hanno conoscenze di questo settore come ad esempio l’utilizzo di linguaggi di programmazione (come HTML, Javascript ecc), poiché aprendo un semplice pannello di controllo è possibile inserire i prodotti che si intendono vendere senza alcun tipo di difficoltà.

Nonostante ciò, l’aiuto di un esperto, (almeno) nell’aprire un sito web e-commerce è fondamentale, mentre per quanto riguarda la gestione del pannello di controllo, è abbastanza fattibile autonomamente.

Al giorno d’oggi l’e-commerce è diventato lo strumento più utilizzato all’interno delle aziende, soprattutto per quelle che con difficoltà riescono ad estendere il proprio target utilizzando i classici metodi. Nonostante ciò, anche per le piccole-medie imprese, è molto utilizzato questo nuovo metodo di mercato online, attraverso il quale esse riescono a rendersi concorrenziali in termini economici.

Illustriamo uno dei vantaggi nell’operare con l’e-commerce.

READ MORE

Come fare soldi online

Come fare soldi online

In quest’articolo indichiamo 4 modi per fare soldi usando internet e la rete.

  1. Fare indagini online;
  2. Creare un sito web di nicchia;
  3. Scrittura freelance di articoli;
  4. Vendere i propri prodotti online.

Se si è disposti a dedicare un po’ di tempo e fatica, è possibile fare soldi online legittimamente. Alcuni lavori, come rispondere a indagini online o testare siti web, forniscono pochi soldi al mese.

Altri lavori, come la pubblicazione di un sito di nicchia o il copywriter freelance, danno la possibilità di guadagnare tanto quanto un lavoro a tempo pieno.

Maggiori informazioni su come fare soldi online: http://www.millionaireweb.it/come-fare-soldi-online/

READ MORE

Investire online: Come fare

investire online

Investire online: vediamo come fare

Le persone utilizzano il computer per scopi diversi; c’è per esempio lo studente che lo utilizza per lo studio, chi usa un computer per lavorare, chi per gioco o per raccogliere informazioni, chi per tutte queste cose, e c’è chi, invece, utilizza il computer esclusivamente per fare soldi facili e guadagnarsi da vivere con internet.

Insomma, internet ha letteralmente cambiato le abitudini di vita delle persone e, che piaccia o no, offre alla gente una infinità di possibilità in più che un tempo non immaginavamo neppure esistessero.

Lavoro, studio, gioco, tempo libero e per fare soldi facili.

Ecco, la gente che ha un computer in casa o in ufficio lo utilizza per uno di questi scopi, per rilassarsi o per guadagnarsi da vivere.
Parliamo di chi impiega il tempo per guadagnare soldi facili e veloci con il computer ed internet, allora continuate pure nella lettura e cercheremo insieme di scoprire come sia ancora possibile generare un reddito con il proprio Pc.

Se guardiamo a coloro che negli anni sono riusciti a fare soldi facili con internet, possiamo notare come la maggior parte di queste persone siano gente che hanno saputo sfruttare le potenzialità del web sin dal principio, quando ancora la navigazione avveniva con modem lentissimi a 56K.

Blog di successo, link pubblicitari, campagne abbonamenti, banner e quant’altro serviva per attirare nuovi visitatoti, è servito per generare traffico e di conseguenza un certo reddito.

Ora le cose sono estremamente cambiate, e per fare soldi con internet non è più così semplice come una volta.

Non per scoraggiare nessuno, ma oggi si può guadagnare soltanto in due modi: vedendo qualche prodotto o servizio, o investendo nel trading online.
Già, gli investimenti sono la seconda fonte di ricchezza proveniente dal web, subito dopo quella delle vendite di prodotti o servizi.

Proprio per questo affronteremo l’argomento del trading online e di come provare a fare soldi subito con la Borsa e i mercati finanziari.

http://www.bassilo.it/investire-online/

Perchè parlare di trading online

Il Trading online è una attività con la quale è ancora possibile guadagnare un mucchio di soldi, con il computer, attraverso un Tablet, un Laptop o uno Smartphone connesso alla rete.

Adatto a tutti, principianti e non, il trading online consente a molte persone di lavorare e guadagnare direttamente da casa, senza costi, ed in molti casi riuscendo anche a crearsi una entrate mensile di tutto rispetto.

Si può praticare questo genere di attività per lavoro o per diletto, in entrambi i casi non è necessario passare troppo tempo davanti il computer, basta apprendere alcune semplici nozioni di carattere tecnico, e sedersi alla scrivania una o due ore al giorno.

Si può tranquillamente pensare al trading online come una vera e propria attività lavorativa, come ad una soluzione “part time” per arrotondare lo stipendio, oppure “full time” come attività principale.

Abbiamo testimonianza diretta di persone che riescono ad incrementare lo stipendio grazie al trading e agli investimenti online.
Sappiamo, inoltre, di persone che, saltuariamente investono in azioni, nel Forex o in opzioni binarie riuscendo ad ottenere profitti anche del 90% in appena 60 secondi.

Che cos’è il trading online

Va detto che traders non ci si improvvisa, e che per diventare tale e cominciare a guadagnare con il trading online non basta seguire qualche semplice articolo o tutorial.

Per guadagnare veramente con il trading online bisogna innanzitutto capire cos’è esattamente il trading e quali i strumenti sui quali poter investire.

Il Trading online è un termine Inglese che indica la compra/vendita di attività finanziarie (azioni, obbligazioni, valuta, derivati, opzioni binarie e quant’altro) per mezzo di un “software” di negoziazione fornitoci da intermediari di fiducia (Broker) regolamentate autorizzate dalla Consob o da altro Ente di controllo.

Per praticare questa attività è sufficiente possedere un computer o uno Smartphone di ultima generazione, e aderire ad un “programma di trading” fornito dalle piattaforme online (Broker).

Tutti possono iniziare a fare trading online da casa; basta collegarsi con una delle piattaforme online che propongono questo tipo di servizio, e con pochissimi euro (a volte basta solo 1 euro per iniziare) si può provare a negoziare in azioni, opzioni binarie, Forex e così via.

Le opzioni binarie

Dato per scontato che sappiate cosa voglia dire acquistare e guadagnare con i titoli azionari di società qualsiasi quotate sui mercati finanziari, soffermiamoci su quello che al momento è l’attività di trading online più diffusa ed utilizzata dai traders di tutto il pianeta: le opzioni binarie.

Le opzioni binarie sono un prodotto finanziario che nasce dalla variazione di prezzo di altri prodotti finanziari quali le azioni, le materie prime, le valute o gli indici di Borsa.

Riconosciute e regolamentate nella maggior parte dei Paesi al mondo (Europa e Italia compresi), le opzioni binarie sono regolate da Authority di vigilanza come il CySEC o la Consob, e sono ormai ufficialmente riconosciute come uno strumento di trading particolarmente facile da negoziare.

Link: www.tradingopzionibinarie.com

Il trading binario

Le opzioni binarie sono l’approccio più facile e diretto al mondo del trading online.

Trading binario significa investire sul rialzo o ribasso di un quasiasi “Asset” finanziario quotato, il quale può essere un titolo azionario, una Commodity, una valuta reale o virtuale oppure un Indice di Borsa.

Lo scopo di chi pratica trading binario è quello di acquistare una opzione (Attenzione: non il titolo, ma solo l’opzione) su di un “Asset” qualsiasi, e di investire al rialzo o al ribasso.

Commerciare con le opzioni binarie è molto semplice, più facile che non negoziare con altri strumenti finanziari.
I termini “opzioni” e “binario”, vogliono indicare che si hanno solo due possibili scelte da fare, “Call” o “Put”, rispettivamente maggiore o minore rispetto al prezzo di partenza.

Un classico esempio di trading binario, può essere rappresentato da una opzione 60 secondi sul l’asset Argento (materia prima).
In questa situazione l’investitore, cioè noi, dobbiamo soltanto stabilire se tra un minuto esatto il prezzo dell’Argento sarà superiore (Call) o minore (Put) del prezzo di acquisto.

Supponendo di voler investire sul rialzo dell’Argento (Call) e di aver comprato l’opzione sulla materia prima ad un prezzo di 13,45 Euro all’oncia, dobbiamo sperare che trascorsi 60 secondi il prezzo dell’Argento si trovi sopra il prezzo di partenza (prezzo di acquisto).
Stesso identico discorso se, invece di puntare sul rialzo, avessimo puntato sul ribasso di prezzo.

Con le opzioni binarie, infatti, ha poca o nessuna importanza la direzione ed il trend dei mercati, l’importante è riuscire a prevedere in quale direzione si muoverà il nostro “asset”.

Ecco quindi spiegato perchè tanti investitori, tra questi anche tanti principianti degli investimenti online, preferiscono commerciare in opzioni binarie.

Il vantaggio di dover considerare soltanto due ipotesi, e la considerazione che non importa se i mercati corrono o perdono terreno, fa si che le opzioni binarie siano valutate un buon investimento valido in ogni circostanza.

www.tradingbinario.biz

READ MORE

Realizzare un sito web E-commerce

E-commerce

Qual è il miglior software di e-commerce per voi?

Ce ne sono molti e tutti sembrano promettere di costruire un negozio on-line con facilità. Sembrano anche offrire strumenti e funzionalità simili.

Non è facile fare luce attraverso tutti i termini tecnici e trovare il software di e-commerce giusto per te – soprattutto se sei un principiante e nuovo al mondo della vendita di prodotti online.

Può diventare ancora più spaventoso se ti consideri un utente di computer normale.
L’idea di costruire una macchina che può vendere prodotti e fare soldi per voi suona un po’ da pazzi, giusto?

Ma sapete una cosa?

È del tutto realizzabile da voi – grazie ai software e-commerce al giorno d’oggi che possono aiutare le persone normali come voi ad ottenere un business online.

Se state pensando di creare il vostro negozio on-line e siete alla ricerca di qualche idea per la piattaforma di e-commerce da usare, questo articolo saprà far luce su questo argomento.

Ci sono due modi principali per costruire un negozio di e-commerce:

Software e-commerce in hosting (più user-friendly)
Self-Hosted software open source e-commerce (più avanzato)

La buona notizia è, che entrambi possono consentire di costruire un negozio online.

Tuttavia, a seconda del grado di personalizzazione necessario o il volume dei prodotti in vendita, uno sarà più adatto dell’altro.

Tuffiamoci in quello che sono le differenze principali tra loro, e cerchiamo di capire quello più indicato per voi!

I software e-shop permettono di costruire un negozio di e-commerce, senza bisogno di essere tecnici!”

Questo è il software e-commerce scelto da tutti quelli che vogliono concentrarsi sul loro business, e non perdere tempo sul lato tecnico per sviluppare un negozio online.

Chi dovrebbe usare un e-commerce con software e-shop?

Qui ci sono i 3 principali motivi per cui le persone desiderano utilizzare un software di e-commerce in hosting:

1. Non si vuole preoccupare di hosting, di sicurezza o di tutti gli aspetti tecnici di creazione del negozio online.

In sostanza, questi software di e-commerce danno gli strumenti per prendersi cura di tutti gli aspetti amministrativi del sistema tecnico di gestione di un sito web in modo da non dover svolgere il ruolo del proprio responsabile IT.

Maggiori informazioni: http://www.artematika.it/siti-web/siti-web-e-commerce/

Ciò consente invece di concentrarsi sul proprio business.

2. Si desidera una soluzione chiavi in ​​mano – in cui tutti gli strumenti di e-shop siano pre-installati e pronti per l’uso.

3. Si vuole essere in grado di costruire il tuo sito web utilizzando un semplice ‘drag and drop’ tecnologia che non richiede abilità di codifica.

Il principale vantaggio di questi software e-commerce è che sono abbastanza facili da usare, anche se non sono più smaliziati.

Lo svantaggio è che non c’è la massima flessibilità se si desidera modificare le funzioni fornite da questi fornitori di software e-commerce.

READ MORE

Posizionamento SEO: Scegliere il motore di ricerca

SEO

Scegliere il motore di ricerca

Vale la pena sottolineare che si dovrebbe considerare attentamente le loro SEO/SEM di strategia e dei motori di ricerca scelte. Scegliere quale motore di ricerca si concentrerà sulle tue tattiche SEO, non è così facile. Anche se Google ha oltre il 60% del mercato della ricerca, questo non significa che in altri settori, o paesi, è ancora il principale motore di ricerca.

Una ricerca di marketing fatta negli Stati Uniti intorno al 2008, ha dimostrato che gli utenti sono più inclini a fare un acquisto on-line dalle pagine che hanno trovato con Yahoo, invece che di Google. Forse è da prendere in considerazione?

Inoltre, le preferenze regionali e nazionali non dovrebbero essere ignorate. Anche se Google è leader mondiale in cui tutte le statistiche confluiscono, si è ancora molto indietro rispetto agli altri motori di ricerca regionali, come Yandex in Russia, Seznam in Repubblica Ceca o Baidu in Cina.

Così, mentre Google è il pezzo grosso, può essere utile per verificare se nel vostro settore o paese, un altro motore di ricerca non stia dominando il campo. Se lo è, quindi prendere in considerazione i vostri sforzi di SEO in accordo con esso.

Blended Search

Infine, i motori di ricerca continuamente si sforzano di migliorare i loro risultati di ricerca e per farlo, utilizzano molte forme di media:
– News Brevi
– film / video clip
– musica
– altri prodotti multimediali

Tutti i motori di ricerca vogliono presentare risultati di ricerca che rispondono più strettamente a domande digitate dagli utenti web. Questo è il motivo per cui i più grandi motori di ricerca prestano attenzione a tutti i tipi di contenuti che possono migliorare i loro risultati.

Google ha iniziato con YouTube video clip, immagini, PDF e notizie nei suoi risultati di ricerca.

La denominazione di questo tipo di contenuti di ampia ricerca è “Blended Search”. Google, Yahoo e MSN ritengono che il contenuto in queste applicazioni può essere altrettanto rilevante e utile per gli utenti di Internet alla ricerca di informazioni online, come il contenuto di un sito web.

Per questo motivo si consiglia di sfruttare “Blended Search” e le possibilità multimediali che internet offre.

Considerazioni finali

Gli sforzi di SEO nei motori di ricerca alternativi portano con sé un ulteriore vantaggio. Anche se Google è in grado di attrarre il maggior numero di visitatori sul vostro sito, questi non devono necessariamente essere pronti ad acquistare, né facile da convincere.

Altri motori di ricerca in grado d’attirare meno visitatori sul tuo sito, potrebbero attrarre quelli che sono pronti ad acquistare.

Importante anche ricordare che la SEO di per sé aiuta semplicemente a raggiungere una posizione alta SERP. Tuttavia, il posizionamento in sé stesso non sarà di grande utilità se finisce per attirare traffico verso il tuo sito non realmente interessati ai tuoi servizi / prodotti.

Questo è il motivo per cui è importante pianificare tutti gli sforzi di SEO prima del tempo e ricordare che il punto chiave di SEO è nel trovare compratori.

SEO Magma raccomanda di usare sempre SEO come parte di una strategia di e-marketing più ampia. SEO attirerà traffico, ma in combinazione con altre tattiche di marketing aiuterà a convertire il traffico in utenti attivi.

READ MORE
1 2